Osservatorio “Didattica e saperi disciplinari”

Coordinamento

Pietro Lucisano, Elisabetta Nigris

Comitato scientifico

Berta Martini, Alessandra Mariotti, Marisa Michelini, Pier Giuseppe Rossi

Descrizione

L’esperienza condotta in questi anni dai diversi atenei italiani nel campo della formazione iniziale degli insegnanti ha messo in evidenza con sempre maggiore forza, come la professionalità dei docenti si fonda sull’integrazione coerente, intelligente dei saperi pedagogico-didattici, con quelli dei diversi settori disciplinari. Inoltre, in ambito nazionale, si evidenzia la presenza di progetti in essere, sviluppati nel corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, che coniugano didattica e discipline e che potrebbero diventare oggetto di studio dell’osservatorio per costruire proposte fattive di interazione produttiva fra diversi ambiti, dando vita a modelli replicabili anche all’interno di altri percorsi formativi (come, ad esempio, TFA e PAS).

La finalità dell’Osservatorio è di promuovere il dialogo fra il mondo della ricerca didattica e quello della didattica delle discipline sia per quanto riguarda la scuola primaria, sia la scuola secondaria di primo e secondo grado sia – infine – l’alta formazione. Più specificamente gli obiettivi che si intendono perseguire sono quelli di:

    • Dare un contributo scientifico al dibattito in corso nel mondo istituzionale e politico;
    • Progettare iniziative di formazione/confronto sul tema;
  • Avviare progetti di ricerca a cui collaborano congiuntamente ricercatori provenienti dal mondo didattico e dalle diverse aree disciplinari.

A questo scopo verranno intraprese le seguenti azioni:

    • Survey sui lavori finora prodotti in Italia e all’estero su questo tema;
    • Costruzione di rapporti stabili con i diversi ambiti di ricerca;
    • Avvio di un confronto con le associazioni di insegnati e di formatori, nonché di contesti informali (musei, science center) che operano nel campo delle diverse didattiche disciplinari;
  • Organizzazione di seminari di lavoro, alla cui progettazione e realizzazione concorreranno sia colleghi del mondo pedagogico-didattico sia docenti e ricercatori delle diverse discipline.

Il nucleo iniziale dell’osservatorio è costituito da: