Convegno “Didattica, riconoscimento professionale e innovazione in Università”, Bari 26 e 27 maggio 2020

Didattica, riconoscimento professionale e innovazione in Università
Teaching, assessment and innovation in University

Bari, 26 e 27 maggio 2020

Clicca qui per scaricare la call.

Clicca qui per scaricare la locandina.

Il convegno ha l’obiettivo di sviluppare una riflessione sulla didattica universitaria abbracciando gli aspetti organizzativi e professionali che concorrono alla realizzazione di un contesto inclusivo ed efficace per la qualità̀ della formazione superiore. Le logiche che informano l’iniziativa vedono il docente universitario come figura centrale rispetto ai processi di qualificazione della didattica; egli appare oggi un professionista dai molteplici profili, connessi alla ricerca, all’insegnamento e all’organizzazione, fra loro strutturalmente interagenti, per i quali necessitano strategie di supporto e valorizzazione in grado di identificare, raccordare e potenziare le capacità di innovazione metodologica e culturale presenti nelle comunità̀ e nelle strutture accademiche. Su tale linea, risulta quanto mai necessario sviluppare un dibattito che ponga in dialogo il contesto nazionale con quello internazionale e, al tempo stesso, le scelte strategico-valoriali con la pratica sul campo e i suoi risultati, in vista di una adeguata ricollocazione dei rapporti fra professionalità̀, organizzazione e innovazione.

Nello specifico, i lavori si focalizzeranno sull’analisi dei modelli adottati in ambito internazionale per il sostegno alla qualità̀ professionale del docente universitario, in rapporto a significative ricadute a livello di pratica didattica e di azione di insegnamento apprendimento, puntando alla relazione fra ammodernamento di sistemi, orientamenti strategici, ricerca scientifica ed esiti nei vari ambiti di intervento. Particolare rilevanza assumerà̀ il confronto allargato fra le diverse esperienze che stanno prendendo corpo in numerosi contesti didattici, professionali e istituzionali a livello nazionale.

Il convegno sarà articolato in sei sessioni parallele nelle quali verrà̀ focalizzata l’attenzione sulle questioni seguenti:

Sessione 1 – Esperienze di formazione e valorizzazione dell’attività̀ didattica
Sessione 2 – Innovazione e qualificazione dell’attività̀ di insegnamento-apprendimento: modelli, ambienti, dispositivi, strumenti
Sessione 3 – Università̀ e territorio: la terza missione del docente universitario
Sessione 4 – Azioni, strategie e strutture di ateneo per la professionalità̀ docente
Sessione 5 – Progettazione e formazione nell’Open Education
Sessione 6 – La mediazione nella didattica universitaria on-line

Invio proposte di abstract

Le proposte di abstract, confezionate secondo il format allegato (Call for paper), vanno inoltrate all’indirizzo associazione.asduni@gmail.com entro e non oltre il giorno 20 febbraio 2020, indicando la sessione a cui si intende partecipare.

Le proposte saranno valutate dal Comitato Scientifico del Convegno a cui spetterà̀ la facoltà̀ di ammettere il contributo. L’accettazione verrà̀ comunicata tramite mail a tutti gli autori entro la data del 29 febbraio 2020.

Criteri di valutazione

  • Rilevanza del tema rispetto alla didattica e alla professionalità̀ docente
  • Chiarezza espositiva, struttura e organizzazione del testo
  • Qualità̀ e coerenza delle scelte metodologiche
  • Contributo all’avanzamento della ricerca e originalità̀ della proposta
  • Pertinenza delle citazioni e bibliografia.

Per ogni intervento accettato è previsto durante il convegno un tempo di 15 minuti (10 di esposizione e 5 di dibattito).

Pubblicazione degli Atti

La successiva pubblicazione dei contributi è prevista entro il 30 luglio 2020 in un volume nella collana Università̀, Didattica, Valutazione, Professionalità̀ docente di Franco Angeli. Verranno presi in considerazione e sottoposti a referaggio solamente i contributi definitivi presentati tramite il format prestabilito e pervenuti entro e non oltre il 30 maggio 2020.

I contributi dovranno contenere un massimo di 30.000 caratteri spazi inclusi (compresi titoli, abstract e riferimenti bibliografici). Il file word (no pdf) andrà̀ nominato come segue: cognome (primo autore, come da programma definitivo delle sezioni), underscore (trattino basso), titolo (come da abstract accettato).

Nel corpo del testo della mail andranno indicati, rispettivamente:

  • numero e nome della sezione tematica,
  • autori (indicando per esteso il nome e il cognome),
  • titolo del contributo (come da abstract inviato).

Comitato Scientifico

Laura Sara Agrati, Michele Baldassarre, Luciano Barboni, Filomena Corbo, Giuseppe Crescenzo, Giovanna del Gobbo, Loretta Fabbri, Ettore Felisatti, Alberto Fornasari, Rosa Gallelli, Maria Luisa Iavarone, Alessandra La Marca, Pierpaolo Limone, Bianca Maria Lombardo, Piero Lucisano, Antonio Marzano, Stefania Massaro, Marisa Michelini, Giovanni Moretti, Tiziana Pascucci, Loredana Perla, Isabelle Perroteau, Paolo Raviolo, Morena Sabella, Onofrio Scialdone, Anna Serbati, Michela Tonetti, Roberto Trinchero, Antonio Felice Uricchio, Ira Vannini, Viviana Vinci.

Comitato organizzatore

Laura Sara Agrati, Daniele Agostini, Ilenia Amati, Roberta Bonelli, Lorenza Da Re, Alessia Scarinci, Anna Serbati, Viviana Vinci.

Segreteria organizzativa

Maria Denora, Virginia Magoga, Rosa Palermo.